Come fare il nodo alla cravatta stretto

Il nodo alla cravatta è uno dei crucci più ricorrenti tra gli uomini che, nelle occasioni importanti, non possono proprio farne a meno.

Anche tra le donne è presente ancora qualche difficoltà nella realizzazione dei nodi alla cravatta.

Molte persone pensano che realizzarlo sia complicato ed invece non hanno idea di come, con pochi e semplici accorgimenti, se ne possano realizzare di tantissime e tra loro differenti tipologie.

Per capire, al meglio, come sia possibile creare il nodo alla cravatta stretto dobbiamo procedere prima alla distinzione di due differenti termini, ovvero Gambetta e Gamba: questi ultimi ci saranno utili nella comprensione delle diverse procedure da attuare.

Dobbiamo dire, anzitutto, che con il termine gambetta si fa riferimento all’estremità più sottile della cravatta, mentre il termine Gamba si rifà invece all’estremità più spessa.

 

Step 1

 

Il primo passo da porre in atto consiste nell’abbottonare la camicia sino all’ultimo bottone e, dopo aver posizionato la suddetta cravatta intorno al collo, non dovrete fare altro che ruotare di circa 180 gradi la gamba.

Se non avete voglia di avvitare quest’ultima potrete semplicemente lasciare scivolare la cravatta, nel verso opposto, intorno al collo.

In ogni caso dovrete porre molta attenzione, facendo in modo che la gamba sia sempre più lunga della gambetta della cravatta.

 

Step 2

 

Il secondo passaggio utile alla realizzazione del nodo alla cravatta stretto è di una semplicità estrema: non occorrerà fare altro se non posizionare la cravatta esattamente sotto il collo.

Solo in seguito potrete proseguire lasciando passare la gamba della cravatta sotto alla gambetta di quest’ultima.

 

Step 3

 

fare il nodo alla cravatta in modo eleganteIl terzo step si presenta ancora più semplice del secondo in quanto consiste nell’emulare il passaggio precedente, cambiando però la posizione delle estremità da intersecare.

In questo terzo passaggio, infatti, si dovrà far passare la gamba sopra la gambetta.

 

Step 4

 

In questo quarto passaggio non si dovrà fare altro che tener fermo, quanto più possibile, con la mano la sorta di anello che si viene a creare.

In seguito occorre far passare la gamba della cravatta al di sotto di quest’ultimo, per poi farla scivolare all’interno del suddetto anello.

Tutto ciò bisognerà farlo solo dopo aver provveduto ad eliminare le pieghe presenti sulla gamba della cravatta, per un lavoro sicuramente più composto ed elegante.

 

Step 5

 

Durante questo quinto, nonché ultimo, passaggio non dovrete fare altro che procedere alla sistemazione del nodo della cravatta in modo da farlo salire nuovamente verso il collo.

 

Consigli utili sempre per annodare una cravatta in modo elegante

 

Una regola generale per capire se i vostri nodi cravatta siano riusciti alla perfezione o meno, non dovrete fare altro che constatare se l’ultimo bottone presente nella camicia insieme alla gambetta siano coperti alla perfezione, in modo che non si veda nulla.

You may also like...