Stivali da caccia per le diverse stagioni

Gli stivali da caccia sono l’accessorio più utile e indispensabile per chi pratica la caccia a livello amatoriale o solo per hobby.

Gli stivali hanno un compito molto importante rendere agevole lo spostamento tra le asperità del terreno.

Il piede deve essere ben supportato per evitare slittamenti dovuti al terreno umido dei boschi.

Prima di pensare al loro acquisto è necessario fare diverse considerazioni.

In particolar modo bisogna capire il periodo dell’anno in cui si pensa che saranno utilizzati più spesso.

Infatti è necessario individuare il grado di isolamento e di impermeabilizzazione che gli stivali devono assolutamente avere se si vuole avere il piede al sicuro, asciutto e sufficientemente caldo.

Di conseguenza una caccia del camoscio fatta in inverno sulle Alpi richiederà uno stivale differente rispetto a quella del cinghiale fatta nella Murgia a sud dell’Italia.

Nella scelta degli stivali giusti è da considerare le tre categorie: inizio, mezza e fine stagione.

 

Stivali da caccia di inizio stagione

 

Si tratta di una caccia che va dalla fine dell’estate all’inizio dell’inverno.

Due sono gli elementi da non trascurare caldo e sudore, sono necessari indumenti leggeri e traspiranti, soprattutto nel caso si stia praticando una caccia vagante.

Il comfort è dettato dall’essere freschi e non soffrire umidità prodotta dal movimento.

Tuttavia è necessario che gli stivali e comunque tutti gli indumenti siano sufficientemente impermeabili.

Se la caccia è praticata in zone aride, in cui le precipitazioni sono molto rare, è possibile equipaggiarsi con stivali e anfibi simili a quelli per il trakking e le escursioni.

 

Stivali da caccia di mezza stagione

 

stivali da caccia in gomma resistenteSono gli stivali preferiti dalla maggior parte dei cacciatori, poiché grazie ad essi si è sicuri di essere ben equipaggiati in qualsiasi condizione di caccia.

Per rientrare in questa categorie è necessario che gli stivali abbiano determinate caratteristiche.

Innanzitutto avere un isolamento compreso tra i 400 e gli 800 grammi.

Questo tipo di calzatura permette la caccia da attesa nelle mattinate fredde e negli spostamenti ad alta quota.

Il materiale isolante riscalda il piede, ma ha capacità isotermiche che permettono di controllare la temperatura ed evitare che si raggiungono temperature tali da portare a produrre sudore.

Questi stivali possono essere accessoriati da calzini pesanti da caccia o stivaletti isolanti, in questo caso possono essere indossati anche nelle giornate più fredde.

 

Stivali da caccia di fine stagione

 

Quando le temperature si irrigidiscono e la neve inizia ad essere troppa è necessario una protezione maggiore.

In questo caso l’intensità del materiale isolate deve raggiungere i 1000 grammi. Questi stivali sono adatti sia per la caccia vagante a temperature sotto lo zero, sia a quella di attesa.

Questi stivali hanno la capacità di tenere fuori l’aria fredda grazie allo spessore isolante interno, ma trattengono anche il calore grazie alle fodere che trattengono il calore naturale del corpo umano.

Dopo aver stabilito che tipo di stivali acquistare è necessario considerare le abitudini di caccia.

Se si ama vagare alla ricerca degli animali da cacciare allora è necessario che gli stivali da caccia siano dotati di una suola robusta e di un plantare comodo.

Se si prevedono gli spostamenti in terreni collinari o di montagna, allora la tomaia deve avere una certa rigidità perché deve dare sostegno alla camminata.

Scegliere sempre la qualità migliore, pelle e nylon resistente all’abrasione sono da preferire alla semplice gomma.

Dopo aver acquistato gli stivali è necessario non trascurare la manutenzione, che è importantissima per garantire nel tempola qualità degli stivali da caccia.

Dopo ogni giornata di caccia è necessario ripulire per bene gli stivali dal fango seccato, incrostato sotto la suola, ma soprattutto lungo le cuciture.

Lo sporco seccandosi allarga le fessure, creato delle micro lacerature che compromettono irreparabilmente l’impermeabilità.

Se al contrario risultano umide all’interno è necessario farli asciugare completamente, per evitare la proliferazione di muffe, a questo scopo si possono utilizzare fogli di giornale o cucchiaiate di riso.

You may also like...