I Big Data e la figura professionale del XXI secolo

Per tutti gli appassionati di statistica, informatica e dell’acquisizione e formulazione di dati analitici, esiste una formazione di I livello post-laurea che integrerà questi temi conferendo una crescita personale e professionale.

Master Big Data: che cos’è?

Un master Big Data volge lo sguardo ad una nuova figura professionale: il Data Scientist. Una professione centrale nelle grandi aziende che si pone l’obiettivo di analizzare i dati per creare nuove strategie di sviluppo aziendale.

Secondo gli studiosi sarà questa la figura più ricercata nei prossimi anni, figura che al momento non riesce a sopperire alla domanda. Ne risulta che il conseguimento di un Master in Big Data non solo sia un’occasione di accrescimento culturale ma anche un vero e proprio investimento per il proprio futuro e la propria professione.

Il master in Data Science di BBS si propone questo obiettivo: formare e immettere questa figura nel campo del lavoro.

Master Data Science: come si compone?

big-data-master-bbs

Questo master coltiva 3 abilità principali quali un’approfondita preparazione informatica, intendimento degli aspetti tecnologici e, infine, apprendimento della vita aziendale e delle sue dinamiche.

Il corso è a pieno regime, in formato full-time, della durata di 12 mesi. La lingua principale è l’inglese, per stimolare e sviluppare la piena autonomia linguistica degli studenti. I CFU derivanti da questo master sono 60, corrispondenti a 1500 ore tra teoria e pratica, mentre l’età media dei partecipanti è di 27 anni.

Al termine dei 12 mesi è previsto uno stage aziendale per cementare le nozioni apprese. Quest’ultimo step è fondamentale per l’employment, fortemente legato all’anima stessa del master Data Science che vuole annullare il gap esistente tra ricerca e offerta di questa figura professionale. Gap colmato, anno dopo anno, se si considera che l’85% degli studenti di questo corso risultano assunti in azienda entro 6 mesi dal conseguimento del master.

Diventare esperti in Big Data Analytics

La Big Data Analytics rappresenta l’analisi di grossi volumi di dati; con l’aumentare dei dati a disposizione, sempre più aziende si sono ritrovate in difficoltà, incapaci di gestire tutte le informazioni e le statistiche derivanti da essi.

La figura del Data Scientist si interpone tra i dati e l’azienda, riuscendo a estrarre le informazioni necessarie a formulare i trend del mercato, proporre piani vincenti di business e identificare i problemi che impediscono all’azienda di crescere.

Il programma di Big Data Analytics di BBS permette allo studente di conquistare gli strumenti e le capacità di problem-solving con un corso part-time, coadiuvato da professionisti e manager del settore. Risulta un percorso breve ma di fondamentale importanza per colmare le lacune dello studente (l’età media è di 40 anni e solitamente chi si rivolge a questa formazione è il professionista già inserito in un contesto lavorativo).

Corso Big Data: formazione di valore per elementi di valore

Questo corso in Big Data è incentrato sulla conoscenza dei dati aziendali, a volte troppo complessi per essere gestiti superficialmente. Gli insegnanti del corso sono tutti professionisti, manager ed esperti della materia, il loro intento è formare i futuri Data Scientists, persone altamente specializzate nell’estrazione di valore dagli elementi a disposizione nell’archivio.

Un percorso formativo come un master, un corso part-time o un semplice workshop sui Big Data sarà un valido aiuto per chiunque sia interessato a ricoprire questo ruolo. Ad oggi sono diverse le Università e le Scuole che propongono questo percorso. Tra di esse la Bologna Business School, che da anni è leader nell’insegnamento delle materie manageriali ad alto livello. Con il suo approccio internazionale è la scelta d’elezione per chi vuole concretizzare il suo futuro e apprendere dai migliori docenti in circolazione.

You may also like...