Festival del Cinema di Venezia è imperdibile anche quest’anno

Ormai manca meno di una settimana all’inizio dell’edizione 2016 del Festival del Cinema di Venezia, la kermesse che insieme a Cannes e Berlino riunisce ogni anno il meglio del cinema internazionale e che è da sempre momento fondamentale di ogni stagione cinematografica.

Il Festival del Cinema di Venezia ha origini assai risalenti, essendo questa l’edizione numero 73. La kermesse fu voluta originariamente dal regime fascista e nel corso del tempo si è ritagliata un posto di prim’ordine tra le manifestazioni dedicate a quella grande forma d’arte che è il cinema.

Un Festival del Cinema di Venezia di primissimo livello

Secondo alcuni osservatori la manifestazione in questi ultimi anni si è vista superare in qualità da Cannes e Toronto. Al di là del fatto che in realtà la kermesse che si svolge al Lido ha sempre mantenuto un livello qualitativo molto alto, va messo l’accento su come l’edizione 2016 del Festival del Cinema di Venezia si preannunci come quella del rilancio. A far pensare questo è non tanto la lista di celebrità che saranno presenti sul red carpet, quanto quello che sarà possibile vedere nel corso della manifestazione, sia tra i film in concorso che tra quelli che non partecipano alla corsa al Leone d’Oro ma che costituiranno momento comunque molto importante della manifestazione.

Di seguito si elencano alcuni motivi per cui questa edizione risulta davvero imperdibile

1) Natalie Portman in “Jackie”

Secondo molti l’attrice americana, presente con ben due pellicole al Lido, potrebbe portarsi a casa la “Coppa Volpi” per la sua interpretazione nel film di Pablo Larrain nel quale interpreta Jackie Kennedy nei giorni immediatamente successivi all’attentato in cui perse la vita JFK. La pellicola è tra le più attese di tutta la manifestazione e Venezia potrebbe fare da trampolino di lancio al film per la corsa agli Oscar, così come già successo a “Birdman” un paio di anni fa e a “Gravity” dodici mesi prima.

2) Venezia come anticamera della vittoria agli Oscar

E proprio a proposito del Festival del Cinema di Venezia come ottimo trampolino di lancio per trionfare agli Oscar, vi è un film in particolare che potrebbe giovarsi del suo passaggio alla kermesse che parte il 30 agosto. Il riferimento è a “La la Land”. cinema-venezia

La pellicola vede come volti principali quelli di Ryan Gosling ed Emma Stone e secondo molti il giovane cineasta Damian Chazelle riuscirà a prendersi l’Oscar, sfuggitogli l’anno scorso con il suo “Wishplash”, opera d’esordio che lo subito posto all’attenzione del grande pubblico.

3) Il ritorno di Tom Ford

Tom Ford è simbolo del connubio che ormai intercorre tra moda e settima arte. Il suo esordio dietro la macchina da presa, risalente al 2009, fu un successo inaspettato e consentì a Colin Firth di aggiudicarsi la “Coppa Volpi” per la sua struggente interpretazione in “A single man”.

Ora, a sette anni di distanza, il regista-stilista torna al Lido con una pellicola i cui volti principali sono quelli di Jake Gyllenhall e Amy Adams. Tutti aspettano con trepidazione “Noctunal Animals”, che sicuramente farà discutere e appassionare.

4) Il rapporto tra la kermesse e l’amore

Tra le pellicole più attese vi è senza dubbio “The Light Between Oceans”. Il film, che racconta la storia della relazione tra un uomo e una donna che passano la loro vita in un luogo lontano da tutti come solo un faro su una collina può essere e che si ritroveranno per due volte a dover ricostruire le proprie vite, vede come protagonisti Michael Fassbender e Alicia Vikander, i quali hanno avuto modo di incontrarsi proprio grazie a questo film e che ora fanno coppia fissa da un po’. Ma le coppie attese al Lido sono anche altre, tra tutte spicca quella formata da Naomi Watts e Liev Schreiber.

5) L’omaggio al pubblico della kermesse

Il pubblico è parte integrante e fondamentale di qualsiasi manifestazione culturale e il Festival dei Cinema di Venezia non fa eccezione. Proprio per omaggiare il pubblico da quest’anno è stata introdotta una novità molto interessante: è stata infatti creata una sala apposita dove chiunque lo voglia potrà recarsi, in modo completamente gratuito, per visionare alcune pellicole selezionate ed assistere agli incontri di alcune star con la stampa. Un esempio di quello che ci si deve aspettare? La possibilità di vedere l’ultima opera di Gabriele Muccino, ovvero “L’estate addosso”.

6) L’omaggio al piccolo schermo

Molto interessante è anche il grande omaggio che il Festival del Cinema di Venezia 2016 renderà al mondo delle serie televisive. Al Lido si potrà infatti assistere alla premiere mondiale di “The Young Pope”, prodotto che segna l’esordio di Paolo Sorrentino dietro la macchina da presa in una serie televisiva, nonchè di Jude Law in un ruolo che non sia sul grande schermo. Da segnalare come per la premiere di questa attesissima serie sembrerebbe confermata anche la presenza di Diane Keaton.

7) La riscoperta dei grandi classici

Questa edizione del Festival del Cinema di Venezia confermerà come dalle parti del Lido siano molti attenti anche a preservare la memoria del cinema del passato. Durante la manifestazione sarà infatti possibile godere della visione, in versione restaurata de “I sette samurai”, capolavoro immortale di Akira Kurosawa che torna a Venezia grazie al fatto che la pellicola di chiusura della manifestazione sarà il remake de “I magnifici sette”, pellicola che deve tutto al film del maestro giapponese.

Tra le pellicole che hanno fatto la storia del cinema che sarà possibile rivedere vi sono anche “Tutti a casa” e un film con cui si andrà a ricordare Marcello Mastroianni. Non bisogna poi dimenticare come la Mostra del Cinema di Venezia di quest’anno sia stata esplicitamente dedicata ad un grande regista recentemente scomparso, ovvero Micheal Cimino.

You may also like...