Noleggio a lungo termine, una crescita inarrestabile

Il mercato del noleggio a lungo termine fa segnare una profonda crescita in Italia.

Sempre più individui scelgono di affidarsi a questa formula per usufruire dei servizi di veicoli di buon livello a costi contenuti e con diverse spese di gestione che non vengono tenute sotto controllo in maniera diretta.

In particolare, diversi professionisti utilizzano tale metodo per utilizzare la vettura in un arco di tempo piuttosto limitato e senza alcun impegno aggiuntivo.

 

Perché il noleggio a lungo termine piace così tanto

 

Per andare alla radice di un vero e proprio fenomeno, bisogna spiegare di cosa si tratta.

Esso corrisponde ad un sistema grazie al quale è possibile entrare in possesso di una vettura per un certo periodo di tempo, pagando una serie di canoni mensili nei quali è contenuta una lunga sequenza di servizi altrimenti da gestire in maniera autonoma. S

i può scegliere di adottare la formula con anticipo o senza anticipo, cioé di pagare una somma al momento della stipula o di non pagarla.

In più, bisogna stabilire la soglia di chilometraggio effettivo che deve essere percorso nel tempo relativo al contratto stipulato, il modello del quale si intende fruire e il marchio della vettura desiderata.

Sono tutti questi i fattori che fanno crescere o diminuire il canone che si deve corrispondere ogni mese all’azienda che ha proposto e garantito il noleggio a lungo termine.

Noleggiare auto per lungo tempo conviene

Perché conviene il noleggio a lungo termine

 

La convenienza del noleggio a lungo termine riguarda soprattutto un forte risparmio sia dal punto di vista economico che, soprattutto, sotto l’aspetto puramente temporale.

Innanzitutto, le varie spese di gestione non sono a carico del cliente e non vengono tenute sotto controllo direttamente dallo stesso.

L’assicurazione RCA e il bollo auto sono pagati tramite la società che commissiona il noleggio, così come la revisione e la manutenzione sono già compresi nel canone mensile.

Inoltre, non bisogna tenere conto di alcun genere di passaggio di proprietà, dato che la vettura è adoperata a titolo temporaneo e deve essere restituita secondo i termini del contratto di noleggio stipulato all’inizio.

L’azienda si occupa in prima persona anche della sostituzione degli pneumatici estivi ed invernali, così come della gestione dei sinistri stradali causati dal guidatore della vettura noleggiata.

L’unico aspetto che l’automobilista deve considerare riguarda il rifornimento di carburante, che sia benzina, gasolio o metano.

Anche per tutti questi motivi, il noleggio a lungo termine sta acquisendo sempre più importanza e piace ad un numero maggiore di clienti.

La sua durata deve essere però compresa tra i due e i cinque anni.

Il rinnovo dei contratti delle flotte aziendali ha contribuito in misura sostanziale alla diffusione di tale pratica, sempre più apprezzata da privati e professionisti.

You may also like...