Le notizie dell’ultima ora sono sempre più importanti

In una società moderna che vede la vita svolgersi con una velocità sempre maggiore, le news devono a loro volta essere sempre più fresche, riguardare la stretta attualità. Non soltanto le ultime notizie riguardanti i fatti di cronaca pù eclatanti, ma anche quelle dell’ultima ora che possono avere una funzione estremamente utile.

Si pensi ad esempio a chi si appresta a fare un viaggio e voglia saperne di più sulle condizioni del tempo che si prospettano in zona o chi invece deve lavorare con la sua macchina e necessiti in conseguenza di ciò di notizie in tempo reale sul traffico.

Tutti casi in cui le notizie aggiornate possono costituire un vero valore aggiunto e rivelarsi estremamente preziose per gli utenti. Non tenere nel debito conto questa tendenza sempre più generalizzata, può rivelarsi ormai esiziale per chi deve confrontarsi sul mercato delle news.

Internet è l’ultima frontiera delle news

Con l’avvento delle nuove tecnologie, le news sono diventate sempre più importanti. Se nel corso degli anni ’60 e nei decenni successivi il modello informativo era rappresentato in maniera totalitaria dai giornali e dal telegiornale serale, che riuniva davanti al video le famiglie per sapere cosa fosse successo nel corso della giornata, già durante la fine degli anni ’70 il baricentro informativo è andato sempre più spostandosi verso le ultime notizie.

Basterebbe ricordare ad esempio le cronache in tempo reale riguardante eventi come il rapimento di Aldo Moro oppure la tragica vicenda di Alfredino Rampi, il bambino intrappolato in un pozzo, per capire come già in quel lasso di tempo le notizie dell’ultima ora avessero assunto una funzione sempre più rilevante.

Naturalmente, però, continuava a trattarsi di un modello informativo che doveva fare i conti con sistemi tecnologici abbastanza limitati, essendo praticamente impossibile per un utente portarsi dietro un televisore in modo da essere costantemente aggiornato su quanto stava succedendo nel frattempo.

Le notizie sono diventate sempre più semplici da fruire con la vera e propria rivoluzione innescata da Internet, che ha reso sempre più facili da consultare le news. L’avvento dei personal computer, seguiti dai portatili e quindi dai supporti per mobile, ovvero i tablet e gli smartphone, hanno reso sempre più facile la fruizione delle ultime notizie anche da parte di chi non si trova all’interno della propria abitazione.

Una rivoluzione inarrestabile e che ha costretto praticamente anche i grandi gruppi editoriali ad adeguarsi per cercare di andare incontro ad un’utenza sempre più affamata di notizie dell’ultima ora.

La crisi inarrestabile dei giornali

In un quadro di questo genere, anche in Italia si è andata sempre più aggravando la crisi dei mass media tradizionali, a partire dal giornale cartaceo. Perché acquistare la mattina un mezzo di stampa che riporta non le ultime notizie, ma quelle del giorno precedente?

In effetti molte persone sono ormai solite consultare rapidamente il telegiornale della mattina, per sapere cosa sia eventualmente successo nel corso della notte, per poi nutrirsi delle notizie dell’ultima ora magari collegandosi alla rete con il proprio smartphone durante lo spostamento verso i luoghi lavorativi. l'ultima frontiera delle news

La crisi dei giornali tradizionali è stata vaticinata in tempi recenti da Clay Shirky, il quale ha portato a supporto della sua tesi alcuni dati molto eloquenti, riferiti alla situazione degli Stati Uniti. Il più esauriente dei quali era quello riferito ai proventi pubblicitari dei giornali, calati in un decennio del 65%.

Una conseguenza assolutamente logica del fatto che i cittadini ormai siano soliti consultare le news più recenti sui nuovi mezzi di comunicazione, arrivando alla fine a decidere come sia del tutto inutile comprare un giornale che invece di riportare le ultime notizie, può al massimo ragguagliare su quanto successo ore prima. Considerato che nel sistema informativo moderno le ore rappresentano in pratiche ere geologiche, si può facilmente comprendere come il pronostico di Clay Shirky sembri destinato a realizzarsi con una certa rapidità.

Sky TG24, un servizio di grande pregio

Anche il mondo televisivo ha preso atto dell’importanza ormai preponderante delle ultime notizie. A partire da Sky, l’emittente satellitare di Rupert Murdoch, che ha affidato il compito di divulgare le news a Sky TG24. Un servizio che sin dal suo apparire ha reso sempre più facile la fruizione delle notizie dell’ultima ora. Basta in effetti collegarsi a Sky TG24 per avere immediatamente a propria disposizione le ultime notizie, cui si accompagnano commenti, interviste e, soprattutto aggiornamenti frequenti, in grado di far capire cosa stia succedendo man mano che il fatto si evolve.

Se è la cronaca ad essere privilegiata, non mancano però le news riguardanti settore di vitale importanza come la politica, la cultura o lo sport.
Oltre che per le notizie dell’ultima ora, Sky TG24 si fa notare per una serie di servizi aggiuntivi che si rivelano estremamente utili. A partire dalle sovrimpressioni riportanti le news più rilevanti in assoluto, in modo da dare subito l’idea di cosa stia succedendo.

Un servizio che ha spesso fatto parlare di sè, come ad esempio nel 2011, quando ha ospitato un confronto tra i candidati sindaci di Milano Letizia Moratti e Giuliano Pisapia che ha fatto molto scalpore. Tanto da essere indicato da molti addetti ai lavori come uno dei migliori in assoluto, come del resto dimostra il gradimento sempre più esteso degli utenti.

You may also like...