Il miglior vibrocoltivatore per il tuo terreno

IL VIBROCOLTIVATORE.
DESCRIZIONE DEL MACCHINARIO
Il vibrocoltivatore è una macchina agricola frangizolle da traino utile a dissodare finemente le zolle e, così facendo, a preparare il terreno all’erpicatura. In particolare questa macchina è ideale per il pareggiamento del terreno, la concimazione a spaglio, lo sminuzzamento del terreno, l’estirpazione delle erbe infestanti e l’inserimento del seme.
Questa tipologia di erpice si caratterizza dal fatto che quando viene trainata, i “denti” frangizolle, che sono collegati al telaio portante del vibrocoltivatore in modo elastico, vibrano in maniera tale da sminuzzare minuziosamente il terreno. La dimensione di questo macchinario dipende dal modello ma la sua struttura è composta da una barra di traino, un telaio, a cui si collegano delle barre orizzontali (il numero è variabile), dove poi sono montati i denti operatori. Lo spazio medio tra i denti operatori è di circa 8 cm, la loro inclinazione può essere regolata manualmente e la profondità di lavorazione del terreno varia dai 3 agli 8 cm.
La distanza media tra le barre orizzontali, invece, è di circa 40 cm.
Alcuni modelli posseggono una lama livellatrice anteriore regolabile a più livelli, utile a livellare il terreno prima del passaggio dei denti frangizolle. Per chi deve seminare un terreno particolarmente sassoso, è consigliabile acquistare un vibrocoltivatore con tracciaterra. Ci sono, inoltre, dei modelli particolarmente versatili che permettono di montare al telaio originale altre sezioni laterali. Questa tecnica è utilizzata dai coltivatori che posseggono un motore trainante molto potente, che vogliono sfruttare al massimo l’efficienza del loro trattore.
vibrocoltivatore pastò agricultureLa maggior parte dei modelli hanno una chiusura idraulica possibile grazie ad un braccio oleodinamico che solleva il telaio verso l’alto e permette un facile trasporto del macchinario su asfalto per mezzo di un macchinario trainante. In questi vibrocoltivatori è previsto il bloccaggio automatico delle sezioni durante il trasporto.
Al modello standard si può aggiungere il pettine post erpice che livella i solchi lasciati dai denti.
Le gomme possono essere di lega metallica (acciaio o ferro) o gomma. I modelli con ruote di gomma posseggono dei raschiaruote, per evitare che il fango si attacchi sulle stesse interrompendo il lavoro di erpicatura.
Un accessorio altamente consigliato da combinare all’erpice è la barra snodata che congiunge la barra di trazione al trattore e permette al vibrocoltivatore di muoversi autonomamente durante le curve del trattore.
L’erpice può essere anche combinato con un serbatoio concimatore per sfruttare in un’unica passata l’aratura e la concimazione. Questo accessorio è dotato di un sistema miscelante ed un sistema dosatore grazie al quale il concime viene sparso uniformemente nel terreno. Le cisterne possono avere una capacità che varia da un minimo di 250 litri ad un massimo di 350 litri ed il peso della cisterna vuota può variare da 450 a più di 600 kg.

CONSIGLI UTILI PER SCEGLIERE IL GIUSTO MOTORE TRAINANTE.
E’ importante scegliere il giusto trattore per trainare l’erpice in base alla dimensione ed al peso del vibrocoltivatore e dei suoi accessori aggiuntivi. Infatti montare un trattore troppo potente ad un vibrocoltivatore di dimensioni modeste significa sprecare gasolio inutilmente. Ecco alcuni consigli per combinare l’erpice al giusto motore trainante.
Per erpici di piccola dimensione, con una larghezza di massimo 130 cm e di 130 kg di peso, è consigliabile utilizzare un motore trainante con una potenza di 30 HP.
Gli erpici con una dimensione pari a 200/230 cm, un peso di non meno di 200 kg e un numero di 40 denti operatori circa, richiedono un trattore con una potenza di circa 50 HP. A questo vibrocoltivatore si può collegare un concimatore di massimo 260 litri, ma a questo punto ci vorrà un trattore con una potenza di 70 HP.
Passando ad analizzare l’esigenza trainante dei vibrocoltivatori più grandi si può evincere che i vibrocoltivatori che hanno una larghezza di lavoro di 400 cm un peso di 1650 kg ed un numero di denti pari o superiore a 80, necessitano di un trattore con almeno 150 HP. Questo vibrocoltivatore si può combinare con un concimatore di almeno 300 litri.

You may also like...